Massimo Ascolto 22/09/2022 18:30

TORRI: "Ibañez ha margini di miglioramento enormi" - DAMASCELLI: "Mourinho è un capopopolo"

Tra gli impegni delle Nazionali e il rinnovo vicino di Bryan Cristante: sono alcuni dei temi discussi lungo le trasmissioni radiofoniche. "Ci sono gli imprevisti e gli infortuni ma è una squadra che può lottare per competere, soprattutto con l'aiuto di Mourinho", il pensiero di Sandro .

"Cristante è un pilastro della Roma di Mourinho. Il tecnico si fida molto di lui, non lo toglie mai dal campo: il rinnovo è una conseguenza delle sue prestazioni e della sua affidabilità", sostiene Max Palombella. "Nella mia Roma ideale Cristante è un panchinaro", dice invece Francesco Balzani.

Piero Torri si sofferma su Ibañez: "Ha margini di miglioramento enormi". Tony Damascelli, invece, parla della figura di Mourinho: "È un capopopolo". 

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della capitale. Buona lettura.

_____

Mourinho è un grandissimo imbonitore e non di calcio, è bravissimo non solo a livello mediatico all’interno del gruppo, della squadra e della società, è un capopopolo. Ha vinto ovunque, ha perso ovunque e questo ha ridimensionato il fenomeno dello 'speciale'. Solo chi è in malafede può discutere Dybala a livello tecnico. Poi lui è arrivato, ha fatto cose bellissime e si è infortunato, è un film che ho già visto (TONY DAMASCELLIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Fuori dal campo Mourinho rappresenta tutto quello che può piacere ad un tifoso, è imbattile fuori dal gioco. Nel gioco qualche volta è battibile, ha vinto molto e perso molto. Facendo la somma di tutto, penso si sia conquistato quello che ha meritatamente (FRANCO MELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Posto che Mourinho non ha mai fatto giocare le sue squadre come , qualcosa di suo l'ha messo in questa squadra. Ha ereditato una gestione drammatica sia a livello societario che tecnico, in un anno ha portato la prima competizione Uefa della storia della Roma, migliorando sia pure di poco il piazzamento dell'anno precedente e portando tutta una serie di campioni che senza di lui non ci sarebbero stati. Questo non fa parte del personaggio, ma dell'allenatore (ROBERTO MAIDARadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Dalla prima all'ultima partita con Mourinho Cristante è stato un caposaldo: questi sono i fatti (STEFANO BORGHI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Tra tutta la scorsa stagione e questa Ibanez è il giocatore che è cresciuto maggiormente e il merito va anche a Mourinho. Secondo me, aveva un problema di concentrazione ed è riuscito a superarlo (GIULIA MIZZONI, Tele Radio Stereo, 92.7)

La scelta di non rischiare Dybala contro l’Atalanta è stata giusta, ma anche pesante dato i problemi offensivi della Roma. Ibanez ha margini di miglioramento enormi (PIERO TORRI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Ai giocatori che non crescono a Roma chiedo di capire i sentimenti dei tifosi giallorossi. Dybala, con le sue parole nell'intervista, lo ha fatto (FEDERICO NISII, Tele Radio Stereo, 92.7)

Sono contento per Ibanez, la convocazione in nazionale può fargli aumentare ancora di più la fiducia: negli ultimi mesi è cresciuto, è diventato più attento e applicato. La Roma è carente sugli esterni, Celik non mi ha fatto vedere granché (ANGELO MANGIANTE, Tele Radio Stereo, 92.7)


Zaniolo in Nazionale andava convocato, se vuoi punirlo devi comunque convocarlo. Mourinho ha una comunicazione che viene accettata dalla società perché è lui ed ha l'appoggio dei tifosi. Ci sono gli imprevisti e gli infortuni ma è una squadra che può lottare per competere, soprattutto con l'aiuto di Mourinho (SANDRO Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Nella mia Roma ideale Cristante è un panchinaro, il suo lo fa sempre ma mi auguro che il prossimo anno torni Wijnaldum e ci sia un altro centrocampista forte (FRANCESCO BALZANI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Vorrei che la Roma arrivasse a un punto per cui riuscisse a difendere con 7 uomini, lasciando a Dybala, Zaniolo ed Abraham il compito di fargli vincere le partite (RICCARDO TREVISANI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Il rinnovo di Cristante è un’ottima notizia, è un giocatore utile alla causa romanista. Mourinho lo ha elogiato pubblicamente, è una colonna della Roma attuale ed è giusto che la società lo blindi. Con Dybala in campo sicuramente la Roma avrebbe segnato almeno un gol contro l’Atalanta: l’argentino ha una classe che nessun altro ha nella Roma (LUCA PAPPAIANNI, PlayRoma - New Sound Level)

Cristante è un pilastro della Roma di Mourinho. Il tecnico si fida molto di lui, non lo toglie mai dal campo: il rinnovo è una conseguenza delle sue prestazioni e della sua affidabilità. Ora resta la questione Zaniolo: sono curioso di vedere quando e se firmerà (MAX PALOMBELLAPlayRoma - New Sound Level)

Il rinnovo di Cristante mi fa felice, è un giocatore importante per questa squadra. La Roma ha un problema nella fase di realizzazione: oltre ad Abraham, anche Shomurodov ha tante responsabilità, in pochi minuti ha avuto diverse occasioni che ha sprecato malamente (MARCO ANDREOLIPlayRoma - New Sound Level)

Sono contento del rinnovo di Cristante, è un giocatore che con qualsiasi allenatore riesce a ritagliarsi il suo spazio, grazie alla sua affidabilità e alle sue qualità. Inoltre, mi sembra molto legato al mondo romanista: è un giocatore positivo per tutto lo spogliatoio (VALERIO PAOLUCCI, PlayRoma - New Sound Level)

Ieri sembrava di assistere ad un remake di . Assalto alla porta dello Sparta e avversarie che segnano su errore di Giugliano alla prima ed unica vera occasione. Le ragazze di Spugna hanno saputo ribaltare il match con voglia, qualità e grazie ai cambi, il che mi fa credere che la Roma Femminile ha ormai acquisito una mentalità vincente (ERNESTO PELLEGRINIPlayRoma - New Sound Level)