Massimo Ascolto 11/01/2022 21:50

TORRI: "Roma-Juventus impossibile da dimenticare" - SCONCERTI: "I Friedkin dicano cosa vogliono fare"

Dopo la e verso il Cagliari, con in mezzo i giudizi radiofonici sull'andamento della Roma in campionato. "Mourinho doveva avere qualche punto in più, ma non può essere sempre colpa dell'allenatore", sostiene Fernando Orsi. "L'unica cosa da fare è dare fiducia a Mourinho. Mi aspetto che Mourinho dia qualcosa, magari sulla convinzione e sulla creazione di un gruppo forte", aggiunge Max Palombella. 

"Non ho mai visto la tifoseria della Roma accettare così passivamente i risultati", conclude invece Roberto Pruzzo.

Piero Torri si è soffermato sul match contro la : "Impossibile da cancellare".

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della capitale. Buona lettura.

_____

La Roma deve scuotersi, a tutti i livelli. Bisogna scuotersi dal pericolo della rassegnazione alla mediocrità. Mi ribello all'idea che si facciano già ragionamenti sulla prossima stagione. C'è un campionato da continuare ad onorare per arrivare, se possibile, in Europa League e due coppe da giocare. Abbiamo un campionario lungo, ma la sensazione che mi ha lasciato Roma- per lo stordimento mi ha ricordato Roma-Slavia Praga (FEDERICO NISIITele Radio Stereo, 92.7)

Che altro deve succedere? Roma- è dura da cancellare. Impossibile, anzi: 3-1, con la partita in controllo, in 7 minuti hanno fatto succedere di tutto e di più  (PIERO TORRITele Radio Stereo, 92.7)

Sta filtrando la fiducia in Mourinho ed è giusto sia così, ora bisogna capire le possibilità d’investimento della Roma. La prima cosa necessaria, se vuoi fare un progetto, è portare i giocatori che il tuo tecnico ti chiede. Non c’è dubbio che i Friedkin siano seri, bisogna capire cosa vogliono. Certo, la situazione non può rimanere questa, è ora che ci dicano cosa vogliono fare (MARIO SCONCERTITele Radio Stereo, 92.7)


Sergio Oliveira è indiscutibilmente un buon giocatore che ha una discreta esperienza, detto ciò è chiaramente una pezza voluta fortemente da Mourinho messa per tamponare una situazione difficile come quella odierna. Per il suo futuro però io farei dei ragionamenti nell’immediato perché a luglio può cambiare tutto. Se torniamo al discorso della costruzione di una grande squadra, l’unico tassello di livello portato a Roma fino ad oggi è solo ed esclusivamente Abraham. Il voto al mercato con Maitland-Niles e Sergio Oliveira è un 6 stiracchiato (ANTONIO FELICICentro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Il tempo dei gestori e dei motivatori, nel calcio di oggi, credo sia esaurito. Se i punti sono 8 in meno rispetto allo scorso anno e le conferenze stampa post partita demotivano i giocatori, mi chiedo il senso della scelta di Mourinho. Mi sembra una gestione largamente negativa, scaricare sempre la responsabilità sui giocatori non mi sembra una grande strategia per migliorare la squadra (GIAMPAOLO GHERARDUCCITele Radio Stereo, 92.7)

Non voglio trovare colpevoli, non sarei in grado di farlo. Ma so immaginare che, se esiste una soluzione, quella soluzione è Josè Mourinho (GUGLIELMO TIMPANOTele Radio Stereo, 92.7)

Le operazioni più importanti come quelle di Abraham, Rui Patricio e Sergio Oliveira sono state portate avanti e chiuse da Mourinho, Pinto è stato praticamente inutile, quindi io mi inizierei a fare due domande sul suo ruolo all’interno della Roma. La Roma non sta cercando un difensore centrale, si era paventata la possibilità solo nel caso in cui fosse partito qualcuno per cause extra calcistiche. Il voto al mercato con Maitland-Niles e Sergio Olivieria per me è un 5,5 (FRANCESCO BALZANI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Ci troviamo di fronte ad una realtà che è anche un bivio. La società sa cosa vuole Mourinho: se prendi o confermi Mourinho, è per fare un certo programma e progetto che parte dai giocatori importanti. Capisco che non sia facile. Discutibile o no, Mourinho ha fatto la sua scelta di campo e ha detto chiaramente le sue cose. Tocca capire se la società lo segue su questa strada o no, altrimenti ha sbagliato direttore di orchestra (ALESSANDRO VOCALELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Bisogna capire fino a che punto Mourinho può tirare la corda. Questa squadra non è più debole dell'anno scorso ma ha 8 punti in meno. Allora ci deve spiegare perché. Alcuni giocatori invece di migliorare sono peggiorati o comunque non incidono (FRANCO MELLIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Comincio a pensare che i Friedkin siano un po' pentiti di aver preso Mourinho non per i risultati, che comunque non ci sono, ma per tutte queste dichiarazioni (FURIO FOCOLARIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Vorrei capire una cosa. La società non accontenta Mourinho, la squadra è scarsa e lui è al di sopra di tutto: questo non lo accetto. Non accetto che un allenatore dica di avere una squadra scarsa. Voglio ricordare che i Friedkin, che non voglio difendere e anzi ho sempre criticato perché non parlano, hanno speso 400 milioni. Si fa presto a dire di tirare fuori altri 400 milioni, pretenderlo mi sembra folle. E poi 23 allenatori, secondo una statistica del Corriere della Sera, hanno fatto meglio di Mourinho dopo 21 giornate. Avrà qualche responsabilità o no? (LUIGI FERRAJOLORadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)


Mourinho ha sbagliato a criticare alcuni giocatori pubblicamente. Attacchi Shomurodov incolpandolo del gol...Tutti gli allenatori fanno i confronti, ma non in pubblico (SANDRO Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

In questi anni abbiamo sempre sopravvalutato la Roma, questa squadra non ha giocatori forti. Mourinho doveva avere qualche punto in più, ma non può essere sempre colpa dell'allenatore (FERNANDO ORSIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

Non ho mai visto la tifoseria della Roma accettare così passivamente i risultati, un altro allenatore sarebbe già stato massacrato (ROBERTO PRUZZO, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

Zaniolo è un talento eccezionale, ma secondo me dovrebbe andare altrove. Deve capire che il calcio di oggi non è gossip (TONY DAMASCELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

Mourinho ha bisogno di giocatori di personalità. La Roma non è più abituata a stare ad alti livelli, per cambiare la mentalità ci vorrà tempo. Necessario prendere giocatori che non abbiano niente a che fare col passato. L'unica cosa da fare è dare fiducia a Mourinho. Mi aspetto che Mourinho dia qualcosa, magari sulla convinzione e sulla creazione di un gruppo forte (MAX PALOMBELLA, PlayRoma)

Mourinho aveva preparato bene la partita, non gli si può dare la colpa per quei 7 minuti di follia. Quanto al futuro, non abbiamo abbastanza elementi per capire fino a che punto conti sugli attuali titolari (MARCO ANDREOLI, PlayRoma)

Capisco l'arrabbiatura dei Friedkin, ma la squadra andava rinforzata diversamente, soprattutto a centrocampo. Mandare via Mourinho sarebbe un grave passo indietro. La Roma avrebbe bisogno di giocatori che mordono le caviglie, che danno tutto in campo. Credo che la Roma a giugno rimarrà con molti di questi giocatori, ma ne andranno aggiunti cinque di altissima qualità (GIORGIO DE ANGELISPlayRoma)

Non è detto che un grande allenatore riesca a fare bene ovunque, spesso gli allenatori perdono la loro creatività. Ho la sensazione che la storia recente di Mourinho dica questo... (STEFANO AGRESTI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

La Roma si è rafforzata rispetto allo scorso anno, ha preso un , un grande centravanti e ritrovato Zaniolo, eppure ha 10 punti in meno: è logico che Mourinho non stia facendo bene (FURIO FOCOLARI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

9 sconfitte in 21 partite, quindi le responsabilità sono anche del tecnico. Continuo a pensare che la cosa migliore che possa essere capitata alla Roma sia Mourinho. Non riesco a vedere qualcosa che possa aiutare la Roma più di quanto possa farlo Mourinho, che anche lui deve correggere gli errori (AUGUSTO CIARDI, Tele Radio Stereo, 92.7)