Massimo Ascolto 28/10/2021 17:00

VOCALELLI: "La Roma ha meritato di vincere per spirito e voglia di ribaltare il risultato" - BENVENUTI: "Il nome di Mourinho continua a corrispondere a una garanzia"

Dopo e , la Roma torna a vincere in campionato: col Cagliari finisce 2-1 per i giallorossi. E all'indomani si discute dell'importanza del successo: "In certi momenti della stagione è importante vincere ed è quello che ha fatto la Roma", dice Furio Focolari. "Non si è vista la differenza tecnica tra le due squadre", ribatte Stefano Agresti. 

"L'entrata di Felix ha sorpreso tutti ma è stata la scelta vincente, è stato un messaggio importante per tutti", aggiunge Francesco Balzani. Infine, Jacopo Palizzi analizza anche la prova di Rui Patricio: "Dà un’enorme sicurezza ai compagni, si vede dalle loro facce".

______

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della capitale. Buona lettura.

______

Come voglia, attenzione e dedizione mi è piaciuta tutta la partita, anche nel primo tempo dove la Roma ha giocato meno bene c'era l'idea di stare sul pezzo (ROBERTO INFASCELLI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Il nome e il cognome di Mourinho continuano a corrispondere ad una garanzia sotto tanti punti di vista: per noi commentatori per la mediaticità, per non parlare delle conoscenze tecniche e del modo di interpretare il ruolo di allenatore. Mourinho è così: prendere o lasciare nella sua grandezza (FRANCESCA BENVENUTI, Tele Radio Stereo, 92.7)

La Roma non ha giocato una partita che ruba l'occhio, ma è stata brava e ha meritato di vincere per spirito e voglia di ribaltarla in un momento molto delicato. Per me è stata una vittoria meritata (ALESSANDRO VOCALELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

La partita della Roma è cominciata con l'ingresso del bambino. Mourinho ha clamorosamente scelto una situazione in cui mette da una parte i rincalzi professionisti e sceglie quelli del settore giovanile (FRANCO MELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Inguardabile il primo tempo della Roma con questi passaggi orizzontali molto corti, capisco che il Cagliari era dietro ma non ha fatto un tiro in porta contro la difesa peggiore della Serie A. L'errore di Viña sul gol subìto è clamoroso. La Roma ha rischiato di perdere, è stato bravissimo il ad evitare il raddoppio. Il gol di Pellegrini è una prodezza balistica, non era facile (LUIGI FERRAJOLO, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

È evidente che la Roma abbia dei problemi. Doveva vincere in scioltezza, invece ha vinto soffrendo. Mourinho ha vinto la partita col cambio. Dal momento in cui toglie Viña e gioca con la difesa a 3 dà due segnali: dice alla squadra che non si scherza e ha dato profondità. Il cambio è stato risolutivo: al di là dell'apporto di Felix, mi sembra che la Roma sia riuscita a costruire di più rispetto a prima (GIANLUCA LENGUARadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)


Partita complicatissima. L’adrenalina che i giocatori avevano con il è venuta meno con il Cagliari. È andata bene perché recuperare una partita così è difficile (ROBERTO PRUZZO, Radio Radio 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

L’importante è aver vinto. Possiamo farla passare come una grande vittoria di carattere, ma in realtà ha giocato contro l’ultima in classifica a cui mancavano 5 titolari. Ieri non si è vista la differenza tecnica tra le due squadre (STEFANO AGRESTIRadio Radio 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

In certi momenti della stagione è importante vincere ed è quello che ha fatto la Roma (FURIO FOCOLARIRadio Radio 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Sono risultatista, la Roma ieri ha vinto e sono contento. Se si fanno le pulci a come vincono i giallorossi, non vedo poi altre squadre che dominano…poi se si cerca il bel gioco non so cosa abbia fatto lo Shakhtar Donetsk o il Foggia di Zeman (AUGUSTO CIARDI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Ieri non è stata una vittoria esaltante, è stata una partita molto aspra però l’anno scorso una gara così non l’avresti rimontata, io ho visto il carattere della squadra che gli ha conferito il mister. Mourinho è stato molto bravo dalla tribuna nel capire quale scelta fare. L'entrata di Felix ha sorpreso tutti ma è stata la scelta vincente, chiunque si sarebbe aspettato o Shomurodov o Perez, ma di fatto è stato un messaggio importante per tutti, oltre che vincente (FRANCESCO BALZANI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Secondo me il punto centrale è stata la sostituzione Vina-Felix, perché ha ribaltato tatticamente la squadra, ieri abbiamo visto la mano di Mourinho che è riuscito a cambiare in corso la partita con il passaggio alla difesa a 3 con due punte davanti. Abraham ha più convinto con un compagno vicino, in futuro magari si potrebbe ipotizzare all’occorrenza le due punte. Nel complesso è stata una partita interessante grazie sopratutto a questa mossa geniale di Mourinho. Io trovo abbastanza anomalo che la Roma debba lasciare la fase di impostazione ai due centrali difensivi, ieri anche con un regista non sarebbe cambiato nulla perché lì davanti erano tutti fermi quindi bisogna cambiare marcia nel complesso (ANTONIO FELICI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Zaniolo è stato importantissimo in questa partita. La punizione è nata da una sua cavalcata. Per me non era rigore su Pavoletti: non c’era nessuna spinta, non è accaduto nulla (TONY DAMASCELLIRadio Radio 104.5Radio Radio Mattino Sport e News)

Rui Patricio dà un’enorme sicurezza ai compagni, si vede dalle loro facce. Rende facile gli interventi più difficili e spesso blocca i tiri invece di respingerli (JACOPO PALIZZITele Radio Stereo, 92.7)