Massimo Ascolto 18/06/2021 21:30

TORRI: "Con Mourinho c'è il rischio di aspettative troppo alte" - GRAZIANI: "Il portoghese non è sinonimo di spese folli" - NISII: "Bisogna evitare errori di programmazione"

Sono ancora le ipotesi sulla Roma del futuro a tenere banco nei discorsi lungo le frequenze radiofoniche. "Ricordiamo le parole di Mourinho sulla fisicità che serve in mezzo al campo. Già con Xhaka e Renato Sanches comincerebbe ad essere interessante, così sarei contento" la riflessione di Francesco Balzani. Il pensiero di Gianluca Piacentini, invece, parte dalla 'caratura' del tecnico portoghese: "La Roma ha scelto Mourinho per vincere, ma il portoghese attualmente appartiene ad una dimensione calcistica superiore a quella giallorossa".

"Il mercato della Roma sarà da squadra da ", assicura Gianluca Lengua.

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della capitale. Buona lettura.

_____

La controindicazione dell’arrivo di Mourinho è l’esagerata attesa per la Roma che sarà. Con la frase che dice oggi, forse ha odorato il rischio. Le sue parole sul mercato sono quasi volute, un avviso ai naviganti: non ci mettiamo in testa cose che non possiamo permetterci. Oltre a Spinazzola e Karsdorp, sugli esterni serve un terzo titolare in grado di giocare a destra e a sinistra (PIERO TORRITele Radio Stereo, 92.7)

Ci vuole un equilibrio: la Roma si ricostruisce con una guida carismatica come Mourinho ma deve interrompere gli errori di programmazione e gestione a tutti i livelli. Nell’ultimo triennio ci sono stati errori ed orrori che sono un record senza precedenti considerando da dove si partiva e dove si è arrivati. Ora c’è stato un segnale di ambizione, possiamo essere speranzosi che inizi un percorso di ascesa. Schick? Non da subito ma nel secondo anno alla Roma avrebbe avuto bisogno di una fiducia diversa, anche a costo di rischiare: doveva essere titolare più spesso. Ma attenzione però, è sempre stato diverso in nazionale (FEDERICO NISII, Tele Radio Stereo, 92.7)

Schick? Non è stata un'intuizione figlia di 2-3 stagioni ad alto livello, ma di sei mesi con la Sampdoria e in una carriera sei mesi non sono nulla (ANDREA DI CARLO,  Tele Radio Stereo, 92.7)

Fienga? Ha parlato con saggezza e chiarezza facendo capire che l'arrivo di Mourinho, non significhi automaticamente spese folli. Mi aspetto comunque una Roma più competitiva dello scorso anno. Xhaka ha un bel piede, un ottimo mancino, l'unico difetto è che appare un po' lento. Contro l'Italia non ha giocato una grandissima partita. In generale un profilo interessante (CICCIO GRAZIANI, Retesport 104.2)


La Roma sta lavorando su due piani: sfoltire la rosa e chiudere i due ruoli che Mourinho ritiene i più urgenti da coprire, cioè il centrocampo con Xhaka, a meno di colpi di scena, e il . Il club sta provando a vendere Smalling (ROBERTO MAIDA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Ieri il Guido Fienga ha spiegato in maniera chiara e diretta quali saranno i programmi nei prossimi anni di questa proprietà. L'arrivo di Mourinho servirà a costruire un progetto vincente ma sostenibile, programmando in maniera seria, senza colpi roboanti nell'immediato. Può piacere o no, ma credo si stia parlando con chiarezza alla gente, a meno che questa strategia mediatica sia veicolata per poi spiazzare la tifoseria con qualche sorpresa. Non mi sento comunque di biasimare quei tifosi che rimarranno delusi dopo aver sognato colpi alla Ronaldo, che evidentemente non sono sostenibili (MAX LEGGERI, 1927 On Air - La storia continua)

Apprezzo la sincerità di Fienga, che rivolgendosi direttamente ai tifosi ha spiegato per grandi linee quali saranno i programmi della nuova proprietà. Tanti grandi club in Europa abbinano la sostenibilità alla capacità di creare cicli vincenti. Mourinho è arrivato perché era una grande opportunità a cifre sostenibili evidentemente per i Friedkin, ma non mi aspetto colpi da 100 milioni tra cartellino e ingaggi, perché la società va risanata con intelligenza viste le macerie che questi signori hanno ereditato dalla vecchia gestione. Si può migliorare la Roma con calciatori funzionali e più forti di quelli attuali, anche senza spendere cifre folli (CHECCO ODDO CASANO1927 On Air - La storia continua)

La Roma deve fare almeno 2-3 colpi di livello, i nomi che sento mi intristiscono. Mi aspetto che Spinazzola, Veretout, Pellegrini, Mancini e Zaniolo restino (ALESSANDRO VOCALELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Nessuno è incedibile, tranne Zaniolo. Il mercato della Roma sarà da squadra da , ne sono abbastanza certo (GIANLUCA LENGUARadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Quello che mi mette in allarme è ciò che ha detto Mourinho: mi sembra di capire che sia venuto alla Roma sapendo che al momento non è un grande club e non c'è la volontà di fare grandi acquisti (LUIGI FERRAJOLO, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)


Sarebbe il caso di fare un po' di chiarezza sulla programmazione estiva, sulla preparazione, dato che siamo quasi a fine giugno. Da una parte è difficile far arrivare Mourinho di nascosto, dall’altra parte se si annuncia l’arrivo del tecnico si potrebbe scatenare il panico. C’è il Covid, certe cose non si possono fare, secondo me è questione di ordine pubblico.  Forse si sta studiando un modo di farlo arrivare in tranquillità (ALESSIO NARDO, Tele Radio Stereo 92.7)

La Roma ha scelto Mourinho per vincere, ma il portoghese attualmente appartiene ad una dimensione calcistica superiore a quella giallorossa. Le parole di Fienga di ieri lo confermano… (GIANLUCA PIACENTINI, Retesport, 104.2)

Ricordiamo le parole di Mourinho sulla fisicità che serve in mezzo al campo. Già con Xhaka e Renato Sanches comincerebbe ad essere interessante, così sarei contento (FRANCESCO BALZANI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Pellegrini? Prima si è deciso che doveva essere il nuovo e , un fenomeno. E’ un buon giocatore, tendente all’ottimo, stimato da molte squadre, perché denigrarlo? Non ci possiamo godere questo ottimo giocatore? (STEFANO PICCHERIRetesport, 104.2)

La Raggi e Fienga hanno parlato di Campo Testaccio, che in questo momento è un argomento importante. Farci il padel sarebbe stato follia, io mi aspetto che la Roma riprenda in mano Campo Testaccio e ci faccia qualcosa di bello (ANDREA PUGLIESE, Retesport, 104.2)