Massimo Ascolto 14/04/2021 21:01

LEGGERI: «Con l'Ajax partita tra le più importanti della storia della Roma» - CASANO: «Mi preoccupa la tenuta emotiva dei giallorossi» - SCONCERTI: «Fonseca lasciato solo»

L'ostacolo Ajax tra la Roma e le semifinali di Europa League. Domani all'Olimpico la squadra di Fonseca affronterà gli olandesi nel ritorno dei quarti di finale, dopo la vittoria per 2-1 all'andata che, per Fernando Orsi, "è un risultato importante. Do ai giallorossi il 60% di possibilità di passare il turno". Si dice, invece, preoccupato Stefano Agresti perché "quando la squadra di Fonseca parte da dietro è un gioco al massacro".

Francesco Balzani torna a parlare del futuro in panchina: "Il cambiamento deve avvenire a prescindere dai risultati sportivi".

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della capitale. Buona lettura.

_____

Il prossimo anno la società diventerà un interlocutore, visto che non ha costruito questa squadra e che Tiago Pinto c’entra poco. Stavolta Fonseca è stato lasciato da solo, il prossimo anno, quando ci sarà da ridire, si parlerà di chi ha fatto le scelte. Riguardo Smalling, non credo ci siano giocatori che marciano su queste situazioni. In questi casi il giocatore va assecondato (MARIO SCONCERTITele Radio Stereo, 92.7)

Smalling? Se non è al 100% rischia di essere un boomerang mettere in campo un giocatore che mentalmente non si sente a posto. A maggior ragione in una partita in cui il margine d’errore non esiste. Sarebbe stata una scelta fin troppo rischiosa (ANDREA DI CARLOTele Radio Stereo, 92.7)

Sarà una serata importante domani per verificare lo stato di maturazione della Roma, che finora ha meritato la migliori fortune in Europa per atteggiamento, vittorie e qualità del gioco espresso. Sono convinto che Fonseca abbia preparato al 100% la gara sul piano tattico, l'elemento che mi preoccupa è quello emotivo: servirà un sentimento collettivo diverso rispetto a quello visto all'andata dal gol subito al rigore: la Roma non si può permettere di uscire dalla partita contro avversari di questo livello. Gli strappi e le transizioni offensive di Mkhitaryan e Veretout possono essere un fattore decisivo (CHECCO ODDO CASANO, 1927 On Air - La Storia Continua...)

Viviamo la vigilia di una delle partite più importanti della storia europea romanista. Sarà una sfida difficilissima, che Ten Hag è convinto di vincere. Speriamo che a livello emotivo la squadra giallorossa sarà carica e motivata. Servirà grandissima attenzione difensiva e la capacità di colpire con efficacia. Mi aspetto da una serata da trascinatore, al pari della gara d'andata e delle notti magiche in di qualche stagione fa. Raggiungere la semifinale sarebbe già un grandissimo risultato e avvicinerebbe il sogno di vincere, finalmente, una competizione internazionale dopo 60 anni (MAX LEGGERI1927 On Air - La Storia Continua...)


Il problema principale della Roma sono gli sbandamenti, dovuti più alla testa che alle gambe e un problema di personalità di alcuni giocatori. Che in una partita secca diventano più pericolosi. La Roma deve fare la sua partita senza pensare alla gara d’andata, che è stata una partita stranissima che non dà certezze su quella di domani (LUIGI FERRAJOLO, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

La Roma non deve avere paura, deve giocare serena. Se va in campo troppo preoccupata e sopravvalutando l’Ajax, si complica la vita. Per me non è peggio degli olandesi, era favorita già dall’andata (ALESSANDRO VOCALELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Alla Roma do il 60% di possibilità del turno, ma voglio capire se l’Ajax si porterà dietro il o no… All’andata l’Ajax ha giocato meglio e avuto più occasioni, solo che è stato tradito dal suo , mentre quello della Roma per una sera ha fatto il fenomeno… Ad Amsterdam la casualità è stata lo schema supremo (FRANCO MELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

È importante che la Roma non pensi alla gara d’andata ma pensi a fare il suo gioco, ad Amsterdam quando c’è riuscita ha messo l’Ajax in difficoltà. È una partita che vale la stagione (GUIDO D’UBALDO, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Uscire con l’Ajax sarebbe catastrofico. Va analizzato anche il contesto che le squadre vivono, molto più pesante per la Roma: ha messo da parte il campionato, salvo miracoli non arriverà in , è quasi obbligata a vincere l’Europa League. Ha più pressioni dell’Ajax, che praticamente ha vinto il campionato olandese ed è quasi appagato. Pesa la stagione che sta vivendo la Roma, un allenatore in bilico che non dimostra nulla da due anni e ha fallito tutti gli obiettivi… Ma non deve esserci l’ansia da prestazione, che c’è stata quest’anno contro tutte le big. La Roma deve fare la partita, altrimenti loro vanno all’arrembaggio e chi li ferma più… (GIANLUCA LENGUA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

_ _ _

L'1-2  fuori casa è un risultato importante, ma la Roma deve fare attenzione. Do ai giallorossi il 60% di possibilità di passare il turno. Pellegrini? Forse non può fare più di questo, perché è un giocatore normale, non è un campione (NANDO ORSI, Radio Radio 104.5, Mattino - Sport e News)

La Roma ha un vantaggio importante, può condurre la gara a proprio piacimento. La cosa ideale sarebbe segnare subito smorzando definitivamente l'entusiasmo dell'Ajax (ROBERTO PRUZZORadio Radio 104.5, Mattino - Sport e News)

La Roma ha un vantaggio importante ma non determinante. È la classica gara da affrontare come se si partisse da 0-0, e poi conosciamo le fragilità psicologiche della Roma (MARIO MATTIOLIRadio Radio 104.5, Mattino - Sport e News)

Fonseca, se dovesse essere riconfermato, partirebbe con una spada di Damocle sulla testa, al primo errore si riparlerebbe di esonero. Il cambiamento, per me, deve avvenire a prescindere dai risultati sportivi. Vlahovic o Belotti? Entrambi sono molto difficili. Sarri accetterebbe subito la Roma e, senza fare grandi sogni, attualmente è il meglio che possiamo permetterci (FRANCESCO BALZANI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Il tifoso della Roma vuole vincere e vuole il top, a partire dall’allenatore. Vlahovic? Se non puoi permetterti di spendere 40 milioni per quella che sarebbe la punta di diamante del mercato, stiamo male (ANTONIO FELICI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

La gara di andata deve essere di insegnamento per la Roma, deve giocare come nel primo tempo di Amsterdam, mantenendo un certo equilibrio (LUIGI FERRAJOLO, Radio Radio 104.5, Mattino - Sport e News)

La Roma ha dimostrato di poter reggere il confronto con l'Ajax, deve giocare senza paura e cercare di non prendere gol, almeno nei primi 20 minuti (FURIO FOCOLARIRadio Radio 104.5, Mattino - Sport e News)

Quello che mi inquieta della Roma è il gioco dal basso, credo che debbano fare attenzione da questo punto di vista. Quando la squadra di Fonseca parte da dietro è un gioco al massacro (STEFANO AGRESTIRadio Radio 104.5, Mattino - Sport e News)