L'avversario 17/02/2019 13:20

Il Bologna di Mihajlovic

LAROMA24.IT – Battere il per continuare la corsa al quarto posto e non interrompere il processo di maturazione che, non senza fatica e lavoro, Eusebio sta portando avanti: è questo l’obiettivo della Roma che lunedì sera scenderà in campo all’Olimpico. I giallorossi affronteranno la squadra di Mihajlovic che, sotto la guida del nuovo tecnico, ha fatto intravedere qualche timido segnale di miglioramento rispetto al gioco espresso quando a sedere sulla panchina emiliana era Filippo Inzaghi. Il serbo, dal suo arrivo sulla panchina rossoblu, ha ottenuto una vittoria (battendo l’ a San Siro) e un pareggio arrivato nell’ultimo turno di campionato con il , e ha riportato il club di Saputo al diciottesimo posto in classifica, a pari punti con l’Empoli e a -1 dalla zona salvezza.

LE SCELTE DEL TECNICO – Contro la Roma Mihajlovic dovrà fare a meno de gli infortunati Lyanco, Orsolini e Gonzalez, e lo squalificato Palacio. Dubbio anche in difesa con Calabresi favorito su Helander per affiancare Danilo al centro della difesa mentre sulle corsie laterali dovrebbero scendere in campo Mbaye e Dijks, in vantaggio su Mattiello. A centrocampo  Poli, Pulgar e Soriano, mentre  Dzemaili inizierà la gara in panchina. In attacco Santander (in vantaggio) è insidiato da per una maglia da titolare, sulle fasce invece agiranno Edera e Sansone.

VECCHIA CONOSCENZAMihajlovic sembra aver restituito fiducia a Mattia : il centravanti infatti, dopo aver totalizzato soltanto 18  reti in 95 gare di serie A con la maglia del (uno, ovviamente, contro la Roma) e aver fallito anche con Inzaghi (che lo aveva voluto anche al Milan) è stato rilanciato dal serbo. Mattia infatti è tornato al gol alla seconda presenza, prima da titolare, la settimana scorsa contro il . La speranza è che il miracolo non si ripeta anche contro i suoi ex compagni.