La penna degli Altri 15/05/2022 09:35

"Grazie ai tifosi. Meritano tutto"

La Roma chiude la sua ultima partita casalinga della stagione con un pari deludente contro un Venezia già retrocesso. Il risultato ha rovinato la festa organizzata dal club e dai tifosi, che hanno esposto in lo striscione "Coronate i nostri sogni di gloria, forza ragazzi scrivete la storia", con chiaro riferimento alla finale di Conference League. La squadra al termine del match ha fatto il giro di campo per ringraziare i 63mila presenti per il supporto ricevuto durante tutta l'annata. Mourinho è stato in grado di ridare speranza ed entusiasmo alla piazza. Lui ha sorriso ed applaudito, parlando poi nel postpartita di quanto accaduto: "Questa gente merita tutto. Hanno trasformato un ringraziamento in una festa. Quello che ho visto a Roma, si vede a San Siro dopo che o il Milan vincono il campionato. Non penso che nel mondo si veda una cosa del genere se una squadra finisce in classifica nella posizione in cui finiremo noi. Un fenomeno sociale incredibile". I tifosi lo hanno conquistato ed osannato fin da subito e con lui è nata una fortissima empatia.

Sul mercato ha voluto fare una battuta: "Non arriverà di certo Mbappé". Inoltre ha parlato del suo futuro: "Ho un compromesso con la società e adesso ce l’ho con la gente. Rimango qui, non c’è storia. L’anno prossimo mi piacerebbe fare un grande salto di qualità in modo che possiamo pensare a vincere lo scudetto. Ma non sarà facile, dovremo fare le cose con equilibrio e migliorare".

(Il Messaggero)