La penna degli Altri 14/10/2021 07:56

Volata Italia-Svizzera: Chiellini indispensabile, Zaniolo e Lucca i jolly

Per evitare paranoie sul rischio di una seconda consecutiva mancata qualificazione al Mondiale, sarà meglio battere la Svizzera, venerdì 12 novembre a Roma, nella partita cruciale per la qualificazione diretta a Qatar 2022. Chi arriverà primo nel girone andrà al Mondiale, il secondo dovrà passare per la strettoia dei playoff. Italia e Svizzera hanno gli stessi punti, ma oggi gli azzurri sono primi per due gol nella differenza gol. La semifinale di Nations League contro la Spagna ha dimostrato una volta di più come l’Italia non possa rinunciare ai 37 anni di Giorgio Chiellini. Lo juventino è subentrato al 46’ con l’Italia sotto di due reti e in inferiorità numerica per il rosso a Bonucci. Con Chiellini gli azzurri hanno resistito e con il gol di Pellegrini si sono poi avvicinati al 2-2. Si attende l'esplosione anche di Zaniolo, on c’era all’Europeo in estate e, per scelta tecnica, neppure alle finali di Nations. Zaniolo coniuga tecnica e potenza, una combinazione che gli consente di “strappare” e di creare la superiorità numerica con cui si vincono le partite. Il 12 novembre all’Olimpico, nel “suo” stadio. può diventare l’uomo in più. In attacco  Serve una strambata, un gioco di prestigio, qualcuno che sparigli. Il nome lo conosciamo, circola da diversi giorni: Lorenzo Lucca, 21 anni, due metri e 01 centimetri di altezza, centravanti del Pisa, capocannoniere della Serie B con 6 gol in 7 partite.

(gasport)