La penna degli Altri 17/09/2021 09:39

Ostiense piace, ma va superato un ostacolo

IL ROMANISTA (A. DE ANGELIS) - (...) Le parole del della Roma Guido Fienga non hanno smesso di generare effetti. Quelli sperati dal club, che in poche ore ha ribaltato i ruoli di una campagna elettorale che fino a poco fa vedeva la Roma, ed il suo futuro stadio, come oggetto, ed oggi invece si trova a svolgere il ruolo di attore protagonista. (...) Virginia Raggi, ha ribadito la bontà dell'idea dell'area dell'Ostiense, ma non ha escluso altre soluzioni. E questo non perché non piaccia al Comune la possibilità di riqualificare un importante quadrante della città, ma per il fatto che in quell'area c'è già qualcosa in ballo. Come confermato da Amedeo Ciaccheri presidente dell'VIII municipio, intercettato da New Sound Level. «Sull'area un progetto di sviluppo già c'è - ha detto - quindi bisognerebbe chiarire qualè il destino del progetto in essere». (...) La Lamaro Costruzioni dei fratelli Toti ha infatti in concessione quelle aree dal 2015, e non sembrerebbe disposta a mollarle senza far pagare dazio alla Pubblica Amministrazione. Una questione che dal Comune sono sicuri di poter risolvere in poco, e senza esborsi, ma che vista la farraginosità della macchina burocratica della Capitale, rischia di rinviare sine die la possibilità di costruire lo stadio. Anche per questo si fa largo l'idea che il nuovo sindaco possa nominare un delegato con poteri speciali per lo stadio (...)