La penna degli Altri 24/01/2021 09:48

La Roma Femminile ora non si ferma più

IL TEMPO (E. ZOTTI) - La svolta sembra esserci stata davvero. Dopo un girone d'andata concluso al sesto posto e con diversi rimpianti sul groppone, la Roma femminile ha iniziato il 2021 con uno spirito diverso. E a dimostrarlo sono i risultati.

Dopo l'ottima prova in Supercoppa contro la , la vittoria in Coppa Italia sulla Roma Cf e quella della settimana scorsa in campionato con il , ieri al Tre Fontane le giallorosse si sono imposte per 2-0 sul terzo in classifica. Una prova di forza contro un avversario di livello, che diventa l'obiettivo da agganciare entro fine stagione: le ragazze di Bavagnoli infatti sono quinte - in attesa dei match di oggi - e hanno sei punti da recuperare sulle emiliane.

Bartoli e compagne chiudono la gara nel primo tempo. Dopo sei minuti è Manuela Giugliano a sbloccare il risultato con il suo primo gol stagionale al Tre Fontane (gli altri tre erano arrivati tutti in trasferta) mentre il raddoppio porta la firma di Andressa che, prima di rientrare negli spogliatoi, raccoglie un pallone vagante e di sinistro non lascia scampo al neroverde.

Ottimo esordio per Linari che, dopo essere rima sta in panchina contro il , fa il suo debutto da titolare con la maglia giallorossa: «Ero un po’ agitata perché è stata il mio primo match in Italia do po un bel po’ di tempo e l’esordio è capitato in questo bellissimo stadio - le parole del difensore ex Bordeaux - non era una partita facile, l'abbiamo preparata bene e serviva essere concentrate. Abbiamo cominciato l'anno nel migliore dei modi, la squadra è compatta, le ragazze mi hanno aiutato nell’inserimento. Ho trovato un bellissimo ambiente e sono con tenta di mettere la mia esperienza al servizio della squadra».

Soddisfatta anche Bavagnoli che sorride per un clean sheet che in campionato mancava dal 3 ottobre: «Sono fiera e orgogliosa della prova delle ragazze. Abbiamo lavorato tanto  sulla concentrazione, quello che avevamo fatto meno bene nella prima parte della stagio ne. Ho visto un ottimo primo tempo, senza subire reti e nel secondo non abbiamo mollato mai».  La squadra sembra giocare con più ambizione rispetto alle prime gare della stagione: «Ho la sensazione che siamo molto più consapevoli - prosegue - dall’inizio dell’anno abbiamo fatto dei passi in avanti. Ho visto una squadra costante, cosa che prima non succedeva. Vogliamo continuare a risalire la classifica».  Per farlo è necessario non sbagliare più visti i troppi scivoloni commessi dalle giallorosse fino a questo momento. Le prossime tre partite contro PinkBari, Empoli ed Hellas Verona serviranno a capire se l'AsRoma ha davvero cambiato passo: il primo appuntamento è in programma il 6 febbraio in casa delle pugliesi.