La penna degli Altri 17/07/2019 07:06

Spese folli in Serie A: l'ultimo botto è de Ligt alla Juve per 70 milioni

IL MESSAGGERO (E. TROTTA) - Due anni dopo i trasferimenti di Neymar e Mbappé, e a dodici mesi di distanza dallo sbarco di CR7, è già tempo di nuovi record di calciomercato. Con la Serie A assoluta protagonista, a partire dall'affare de Ligt (70 milioni di euro): sbarcato ieri sera all'aeroporto di Caselle, l'olandese classe '99 supera Thuram (70 miliardi di lire nel 2001) e vola in testa alla classifica dei difensori più costosi del campionato italiano. E non è l'unico a cambiare le graduatorie degli acquisti top dei club nostrani, a conferma che il nostro calcio esercita ancora un importante fascino sui giocatori più richiesti. Il , per esempio, era riuscito a convincere James Rodriguez a vestire la maglia azzurra. Un affare sempre più lontano dal traguardo per l'ostinazione di De Laurentiis: il non accetta prestiti ed è pronto a cederlo all'Atletico per 42 milioni di euro, a titolo definitivo.

AMBIZIONI AZZURRE - Di certo, il patron dei campani non cambia programmi: è pronto comunque ad effettuare un investimento importante. Un acquisto in grado di superare quello da 38 milioni di euro per Higuain: il sogno è Nicolas Pépé (70 milioni) del Lille, che però è anche il primissimo obiettivo del Psg per il post Neymar. Con i 45 milioni di euro per Barella (37 milioni più 8 di bonus) il centrocampista sardo supera invece di poco Joao Mario (44 milioni) e si posiziona in cima alla graduatoria degli acquisti record del gruppo Suning. La sua pole potrebbe, però, durare poco: è infatti sempre calda l'operazione per Lukaku, che il Manchester United valuta circa 70 milioni di euro. Il ds nerazzurro Ausilio sarebbe pronto ad effettuare l'affondo decisivo già in questa settimana, nei giorni in cui sono attese novità pure sul fronte . Anche a Trigoria hanno aggiornato la classifica degli acquisti top: lo spagnolo Pau Lopez è il più costoso della proprietà americana (23, 5 milioni più la rinuncia al 50% sulla futura rivendita di Sanabria). Mentre a Formello Lazzari (15 milioni con il cartellino di Murgia) diventa uno degli acquisti più cari dell'era Lotito. Da Roma a Genova: l'ingaggio del tecnico a 1,8 milioni di euro a stagione conferma le importanti ambizioni dei blucerchiati. Piovono milioni anche : dopo la paura per la Serie B, sono ben 50 quelli spesi dal patron Saputo. Infine, Perin (15 milioni) si presenta al Benfica come uno degli acquisti più costosi. L'ex del , chiuso da Buffon, ha lasciato la dopo appena un anno.