Interviste AS Roma 10/10/2019 23:01

JUAN JESUS: "In caso di cori razzisti non esiterei a lasciare il campo. La Roma ha dato l'esempio alla Serie A lanciando un segnale forte"

Juan Jesus, difensore centrale della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni tabloid inglese in merito agli insulti razzisti che gli sono stati rivolti su da un tifoso giallorosso. Queste le parole del brasiliano: "Se partissero dei cori razzisti dagli spalti, non esiterei a lasciare il campoLa Roma ha mandato un segnale molto forteHa dato un esempio al campionato italiano, speriamo che le autorità ripartano da questo. La multa all’Atalanta? E’ troppo poco. E’ inconcepibile e ironico che i tifosi dell’Atalanta insultino un giocatore di colore quando ne hanno anche nella loro squadra, è come se discriminassero i loro stessi giocatori. Sono qui in Italia da sette anni ed è bello vedere che i razzisti sono una minoranza. Ho ricevuto tanti bei messaggi dai tifosi e li ringrazio. Siamo nel 2019, non si può essere discriminati per il colore della propria pelle, non è tollerabile, non è accettabile".

VAI ALLA NEWS ORIGINALE

(independent.co.uk)