Altre 23/01/2021 17:10

Ancelotti: "Il caos della Roma delle sostituzioni non dovrebbe succedere. De Rossi? Se uno ha voglia di allenare più in alto comincia e meglio è"

RADIO DEEJAY - Carlo ha rilasciato nella giornata di oggi un'intervista all'emittente radiofonica in cui, tra le altre cose, ha commentato anche il momento che la Roma sta attraversando in queste giornate. Il tecnico dell'Everton inoltre ha espresso un giudizio sulla possibilità di vedere un giorno in panchina , che a suo dire ha molta voglia di allenare. Queste le sue parole: "Non avevo ancora iniziato ad allenare ma Moratti mi invitò nel suo ufficio, ero l’assistente di Sacchi e Moratti mi chiamò prima di Reggio. Poi chiamarono Hodgson. Moratti fu molto gentile con me. Solo quella volta mi ha chiamato l’. Ho allenato il Milan, giocato nel Milan, ma fa fatica anche per rispetto del tuo passato ad andare ad allenare l’. Ma ero interista da piccolo. Sono rimasto interista fino a 13-14 anni, il mio idolo era Mazzola. Poi sono andato a Roma e sono diventato romanista. La mia storia da tifoso è varia. Ma ci sono squadre a cui sono rimasto legato come Roma e MilanHo letto il caos della Roma delle sostituzioni. Non dovrebbe succedere, lì lo sanno tutti quali sono le regole, è una cosa di più persone. Hanno sbagliato per lo slot. ? Se uno ha voglia di allenare più in alto comincia e meglio è. La differenza non la fa l’esperienza ma la conoscenza. Daniele il calcio lo conosce. Un po’ come Pirlo. Non si dice no ad un’offerta come quella della . Ma sei matto?"