Altre 08/01/2020 15:42

'Pitti Uomo': presenti Fonseca, Dzeko e De Sanctis. Il mister: "E' importante capire i propri errori, lavoriamo per migliorare. Mercato? Restiamo vigili". Assente Zaniolo (FOTO)

Nicolò Zaniolo ha fiutato l'importanza dell'appuntamento contro la Juventus e non vuole perderselo. Il centrocampista classe '99 era oggi atteso a Firenze - così come altri tesserati della Roma - per prendere parte all'evento organizzato da Pitti Uomo ma, come riportato dall'emittente satellitare, non vi ha preso parte: Zaniolo è infatti rimasto a riposo nella capitale per recuperare dal piccolo problema rimediato in occasione della gara contro il Torino.

Hanno invece presenziato all'evento, fra gli altri, Paulo Fonseca, Edin Dzeko e Morgan De Sanctis.

(Sky Sport)


Paulo Fonseca ha inoltre rilasciato alcune dichiarazioni in occasione dell'evento. Queste le sue parole: "L'immagine è sempre importante, mi piacciono gli abiti ed i vestiti, è una parte importante della nostra vita. Ragazzi vanitosi? Penso di sì, non saprei dire chi è il più vanitoso tra loro"

Incontrate i bianconeri in un gran momento per loro...
"La Juve è in un ottimo momento di forma, ha vinto una grande partita e ci aspetta una gara difficile"

Cosa vi ha insegnato la gara contro il Torino?
"E' importante quando si fa un prestazione così capire dove si è sbagliato. Noi abbiamo visto i nostri errori e stiamo lavorando per migliorare"

Come si immagina la sua prima sfida da allenatore della Roma contro la Juventus?
"Come una partita normale, giocheremo contro una grande squadra, ma per me è una partita normale"

Cosa dirà in portoghese a Cristiano Ronaldo?
"Vediamo (ride ndr). Aspetto la fine della partita e spero di vederlo arrabbiato"

Ha cambiato qualcosa nella testa dei giocatori dopo il Torino?
"E' importante capire cosa è successo, dopo la gara bisogna capire cosa si è fatto di buono. Non è stata una partita brutta. Abbiamo fatto molte cose buone ma anche errori a cui stiamo cercando di rimediare"

Pensa che la Juve sia la più forte in Italia?
"Non posso dire se sia più forte l'Inter o la Juve, ma questo è il tipo di partite che tutti vogliono giocare"

Quanto le farebbe piacere lavorare un giorno con De Rossi?
"Non posso parlare di lui perchè non lo conosco. Conosco il calciatore, che è stato un grandissimo e che ha appena terminato la sua carriera. Il calcio con lui è stato più ricco, ha fatto una grande carriera. Lavorare con lui? Mi piace parlare con tutti"

Si aspetta un rinforzo in attacco?
"Non voglio parlare di mercato adesso, siamo vigili ma non posso dire di più"

Zaniolo? 
"Sarà in condizione di giocare con la Juventus".