Altre 16/09/2019 06:21

A.S. Roma: i trasferimenti più costosi di sempre

Per la Roma la stagione 2019-20 è cominciata il 25 agosto, con il match contro il che si è concluso con un pareggio di 3-3. Incontro non certo privo di emozioni, i giallorossi hanno mostrato la loro grinta con i gol di Under, e Kolarov, ma la tenacia del Grifone ha ristabilito l’equilibrio in campo ad ogni gol dei giallorossi, mostrando il loro punto debole, quello difensivo.

Il 1° settembre invece è stato il turno del tanto atteso derby, come sempre ricco di colpi di scena. Due gol e ben sei pali – quattro per la Lazio e due per la Roma – hanno letteralmente tenuto col fiato sospeso i tifosi di entrambe le squadre che hanno visto concludersi l’incontro con un pareggio di 1-1.
Un inizio campionato non certo esaltante in quanto a punti in classifica, trovandosi la Roma già a quattro lunghezze dalle capolista , e Torino. Il calcio in Italia è come sempre al primo posto tra gli sport più seguiti e amati, per il quale i tifosi non esitano ad effettuare scommesse tenendosi sempre aggiornati sugli ultimi sviluppi della propria squadra del cuore. Per l’alto volume di affari coinvolti nel calcio, ad interessarsi ad esso non è soltanto la tifoseria, ma anche gli appassionati del betting e i bookmakers, tenendo dunque costantemente sott’occhio i vari trasferimenti durante la stagione di calciomercato, di importanza cruciale per determinare le quote.
Dopo un’attenta analisi, attualmente secondo diversi e affidabili siti online, la Roma non è tra le favorite alla vittoria finale dal momento che , e sembrano essere meglio attrezzate. I giallorossi combatteranno però sicuramente per un posto in per ritornare nell’Europa che conta e, con l’influenza positiva del nuovo allenatore Fonseca, le loro possibilità potrebbero aumentare.
Tra i nuovi acquisti dei giallorossi, il Pau López, acquistato dal Betis, i difensori Mancini, Zappacosta e Spinazzola, i centrocampisti Diawara e Veretout, e infine, per l’attacco sono arrivati anche Kalinic dall’Atlético
e
Mkhitaryan dall’Arsenal. Una rosa molto rinnovata a cui servirà del tempo per trovare giusti automatismi e sinergie che dovranno essere individuati da Fonseca in modo da sfruttare l’eccellente potenziale dei propri giocatori. Acquisti che sono stati decisamente onerosi per la società, tanto da entrare nella classifica dei trasferimenti più costosi di sempre. Al primo posto appare Schick, costato 42 milioni di euro - ancora da versare alla Sampdoria. Subito dietro, l’acquisto di Batistuta, per il quale la Roma versò alla ben 36,15 milioni di euro. Da quest’anno si è aggiunto al terzo posto Leonardo Spinazzola: per il trasferimento infatti la ha richiesto una somma di 29,5 milioni, superando quindi l’acquisto di Cassano, grazie al quale il Bari nel 2001/02 ottenne 28,5 milioni.

Proseguendo nella classifica giallorossa, al quarto posto compare Nzonzi per cui nell’anno
2018/19 sono stati versati al Siviglia FC 26,65 milioni di euro, e infine Montella, pagato alla
Sampdoria la bellezza di 25 milioni di euro nella stagione 1999/2000.