Focus 19/09/2023 19:11

L’identikit: chi è Martin Vetkal? Il classe 2004 aggregato da Mou nell’allenamento odierno

trigoria vetkal

LAROMA24.IT (Emanuele Polzella) - A due giorni da Sheriff Tiraspol-Roma, match valido per la prima giornata della fase a gironi dell’Europa League, José Mourinho ci ha regalato una novità. Nell’allenamento odierno lo Special One ha deciso di chiamare per la prima volta anche Martin Vetkal, mediano classe 2004 della Primavera. Il giovane centrocampista ha lavorato con la prima squadra per un motivo ben preciso, infatti figura nella lista B (in cui ci sono anche Edoardo Bove, Nicola Zalewski, Pietro Boer e Mattia Mannini) consegnata dalla società giallorossa alla UEFA per la prima fase dell'Europa League.

LA CARRIERA DI MARTIN VETKAL

Gli inizi in Estonia, il trasferimento alla Roma e la sfortunata sconfitta a tavolino con la Primavera

Nato il 21 febbraio del 2004 a Tallinn (Estonia), Martin Vetkal ha mosso i primi passi nel mondo del calcio nella JK Püsivus Kohila, per poi fare tutta la trafila nel Kalev Tallinn. Il centrocampista mette subito in mostra le sue qualità e viene considerato uno dei talenti più brillanti del club, tanto che esordisce in prima squadra, addirittura da titolare, all’età di 15 anni (21 giugno 2019, Kalev Tallinn 0-2 Flora Tallinn). In Italia si accorgono subito di lui e a ottobre svolge un provino alla SPAL, ma alla fine non viene tesserato. Intanto il 9 novembre del 2019 mette a segno il suo primo gol tra i professionisti (Kalev Tallinn 3-0 Viljandi Tulevik). Nella sua avventura in Estonia disputa 22 gare con i grandi tra campionato e coppa e, grazie alla sua duttilità, viene schierato da mediano, da centrocampista centrale e da trequartista.

Nell’estate del 2020 si fa avanti la Roma e sborsa 80mila euro per acquistarlo a titolo definitivo. Il calciatore viene aggregato nell’Under 17 e al primo anno vince subito il campionato. Con il passare del tempo arriva fino in Primavera, dove entra in pianta stabile nella stagione 2022/23. Federico Guidi gli dà fiducia e lo schiera in 25 occasioni, in cui realizza anche un gol.

In questa stagione ha già disputato 2 partite e, per sua sfortuna, si è reso involontariamente protagonista di un episodio davvero incredibile: nel match tra Empoli e Roma, valido per la seconda giornata del campionato Primavera 1, Vetkal parte dalla panchina ma, complice il pessimo inizio di gara da parte dei giallorossi, Guidi lo manda in campo al minuto 27. Sotto 3-1, i capitolini ribaltano la partita e vincono 3-5.
A sorpresa, alcuni giorni dopo il Giudice Sportivo decreta la sconfitta a tavolino poiché la Roma non ha rispettato il numero massimo di fuoriquota (la norma parla di "sei giocatori del 2004 più un solo calciatore fuoriquota senza limite di età"). I capitolini infatti hanno iniziato la sfida con sei giocatori del 2004 (D’Alessio, Pagano, Cherubini, Pisilli, Chesti e Keramitsis) più un altro fuoriquota (il classe 2003 Louakima). Al 27’ l’allenatore ha deciso di far uscire proprio Louakima per inserire Vetkal, superando così il numero limite di fuoriquota, dato che con l’ingresso del giovane centrocampista sono diventati ben sette i 2004 presenti contemporaneamente in campo. La Roma ha presentato ricorso ed è convinta di non aver infranto nessuna regola. Nei prossimi giorni scopriremo la decisione finale.

Clicky