Approfondimenti 30/08/2019 15:22

Borussia Mönchengladbach, Istanbul Basaksehir, Wolfsberger: ecco le avversarie della Roma in Europa League

LAROMA24.IT - Germania, poi Turchia e infine Austria. Non necessariamente in quest'ordine, ma il cammino europeo della Roma in Europa League vedrà queste tre tappe da superare. Dopo il sorteggio di Montecarlo ecco le avversarie dei giallorossi: Borussia Mönchengladbach, Istanbul Basaksehir e i debuttanti del Wolfsberger. Gruppo alla portata, che però per l'undici di Fonseca nasconde anche insidie.

GLADBACH - Tra le formazioni della seconda fascia, la Roma ha pescato una di quelle meno abbordabili. Squadra dalla lunga tradizione, il Borussia Moenchengladbach torna in Europa dopo un'assenza di 3 anni, dopo aver fatto esperienza sia in Europa League che in . L'ultima stagione in Bundesliga si è chiusa al quinto posto. A guidare i biancoverdi un tecnico che si è fatto ben conoscere: Marco Rose, sbarcato quest'estate in Renania dopo aver fatto bene al Lipsia. Molti gli elementi di spicco nella rosa: in porta c'è l'esperto Sommer, in difesa c'è Ginter che ha fatto parte della spedizione mondiale vinta dalla Germania nel 2014. Pur se orfano di Thorgan Hazard, passato al Borussia Dortmund, l'attacco va tenuto particolarmente d'occhio: Alassanne Plea (ex Lille) guida con la sua esperienza i giovani Embolo e Marcus Thuram, figlio dell'ex Parma e Lillian.
PROBABILE FORMAZIONE: Sommer; Lainer, Ginter, Elvedi, Wendt; Johnson, Zakaria, Benes; Embolo; Plea, Thuram. All. Rose.

BASAKSEHIR - Per chi segue le vicende romaniste non è un nome nuovo, è nota in particolare per essere l'ex squadra di Cengiz Ünder. Fino a pochi anni fa si chiamava Istanbul B.B., oggi il Basaksehir (o Medipol, come è conosciuto in patria per motivi di sponsorizzazione) ha una breve ma già intensa storia. Fondato nel 1990, legato a doppio filo all'APK, il partito del presidente Recep Tayyip Erdogan, nell'exploit degli ultimi anni è riuscito a vincere uno scudetto, sfiorando il secondo titolo la scorsa estate. Una corsa interrotta nello scontro diretto dello scorso maggio con il Galatasaray di Fatih Terim (curiosità tra le tante: lo stadio del Basaksehir è intitolato proprio all'ex ct turco), perso per 2-1 e finito nel totale marasma (numerose interruzioni per rissa e ben 16 minuti di recupero). Quest'anno si riparte da un nuovo allenatore: via Abdullah Avci, ora al Besiktas, ne ha preso il posto l'ex interista Okan Buruk, che nella sua breve carriera in Italia ha messo a referto anche un gol alla Roma. La stagione è già iniziata in salita: due sconfitte nelle prime due di campionato. In squadra la stella è indubbiamente Arda Turan, tornato in patria dopo l'esperienza tutt'altro che esaltante al . In rosa grandi campioni avanti con l'età come Robinho, Clichy e Demba Ba, vecchie conoscenze della Serie A (Elia e Inler) e anche un italiano, Stefano Napoleoni, romano (e romanista) 'scoperto' da Zibi Boniek.
PROBABILE FORMAZIONE: Babacan; Junior Caiçara, Chedjou, Vieira, Behich; Azubuike; Visca, Kahveci, Arda Turan, Elia; Ba. All. Okan.

WOLFSBERGER - Avanti, c'è posto. L'Europa League promette palcoscenici importanti anche a chi, fino a pochi anni, fa aveva ben poche speranze di calcarli. Ne sanno qualcosa a Wolfsberg, piccola cittadina della Carinzia che rappresenta la vera matricola di questa edizione della rassegna europea. Anche se infine giocheranno a Graz, per ovvi motivi legati alla capienza del loro impianto di casa. La formazione locale gravita nella Bundesliga austriaca solo dal 2012 e ha conquistato il pass per l'Europa grazie al sorprendente terzo posto dello scorso anno. Tanti giovani in rosa, cosi come la voglia di stupire.
PROBABILE FORMAZIONE: Kofler; Novak, Sollbauer, Rnic, Schmitz; Schmid, Leitgeb, Ritzmaier; Liendl; Weissmann, Niangbo. All. Struber.

DDA