Interviste Partita 04/04/2018 23:45

Barcellona-Roma, PEROTTI: "Più grave il mio errore di quello dell'arbitro, sconfitta tutta mia" (VIDEO)

Queste le dichiarazioni di , attaccante della Roma, rilasciate alla stampa al termine della gara con il :

A PREMIUM SPORT

C’è grande delusione anche per gli autogol… 
Al di là di quello, anche io mi sono mangiato il gol del pareggio, sarebbe cambiata la partita. Loro ti costringono, ti mettono nella tua porta. Se non segni le possibilità che hai diventa più difficile. Quello è un errore che non si può fare, cercherò di migliorare ma sarà dura per me dopo questa sera.

Ci sono stati momenti di fatica…
Sì, il secondo gol, dopo il mio errore, mentalmente ci ha dato uno schiaffo. Poi quando abbiamo fatto il 3-1 non dovevamo prendere il quarto gol, col ritorno in casa. Nel quarto gol abbiamo sbagliato tutti nel tornare, nell’impostazione. Parleranno dello stop di Gonalons, ma non è colpa sua, tutto inizia a destra e finisce a sinistra. Tutti abbiamo difeso male, non solamente quelli che stanno dietro. Quando si vince siamo contenti, quando si perde non è colpa dei singoli. Alziamo la faccia e aspettiamo il ritorno.

Avete parlato con l’arbitro? 
E’ un peccato. In campo non lo avevo visto, l’ho sentito nello spogliatoio. Ha sbagliato l’arbitro come ho fatto io davanti alla porta. Il rigore poteva cambiare tutto, ma anche io ho sbagliato.

Palrando anche di Nazionali, la Spagna è così tanto avanti rispetto all’Italia o sono solamente episodi? 
La partita amichevole contro la Spagna era particolare perché mancavano Aguero, Di Maria e , la partita era condizionata. Loro sono forti, faranno bene, hanno vinto un mondiale. Quattro gol oggi sono troppi, non so se quella è la differenza, almeno oggi. Il
mi è sempre piaciuto, ma oggi il risultato è un po’ bugiardo e se sbagli i gol come quello sbagliato da me diventa dura.

Seii riuscito a vedere la traiettoria della palla in occasione del gol sbagliato?
Sì, è vero che quando saltano mi tolgono un po’ di visione, ma non puoi sbagliare. Ai quarti di devi fare gol, non ci sono alibi, è uno sbaglio mio e devo riconoscerlo, non posso nascondermi.



A ROMA TV

La serata dei rimpianti.
Finire 4-1 è dura, mi rimproverò di quell'occasione per tanto tempo, è un errore che a questi livelli non si può commettere.

Su quel colpo di testa, ha visto la palla all'ultimo?
Magari chi mi ha saltato davanti mi ha tolto un po' la visuale ma non cerco alibi, ho sbagliato, quel gol poteva cambiare la partita. E' una sconfitta che è tutta mia.

Sta esagerando, non può prendersi tutta questa responsabilità...
Non lo dico per fare bella figura, quella è una giocata che può cambiare tutto. Nel calcio poi il passato non conta, magari si faceva 1-1 a inizio secondo tempo e chissà come finiva... Sicuramente abbiamo avuto sfortuna, ma anche loro ti costringono dentro l'area e alla fine ti costringono a segnarti da solo. Per me se non toccava quel pallone avrebbe comunque segnato , nel caso di c'era Umtiti. Il mio errore è stato fondamentale.



IN MIXED ZONE

Il suo colpo di testa poteva cambiare la partita
E' un errore che non si può commettere in questo tipo di partite.

C'è la sensazione che siete stati puniti un po' troppo?
Sì, loro magari non hanno fatto benissimo, noi abbiamo sbagliato delle opportunità e quando sbagli le chance poi le paghi.

I rigori non assegnati hanno cambiato la partita?
Per me l'ha cambiata il mio errore, lo vedo peggiore di quello  dell'arbitro. Sono errori che non si possono fare a questi livelli.

Hai parlato con ?
No, ero molto arrabbiato e sono andato subito nello spogliatoio.

Frustrante come risultato?
E' un risultato bugiardo, per quello che abbiamo fatto in campo, però loro ti costringono anche a farti quei gol, non hanno avuto solo fortuna. Magari se facevo quel gol avremmo pareggiato e sarebbe cambiata la partita.

Ora la .
Dobbiamo pensare al 3° posto e a prenderci la qualificazione alla prossima per poi giocarci il ritorno col .