Massimo Ascolto 13/10/2017 17:02

ESPOSITO: "Dzeko o Mertens? Mi prendo il bosniaco" - DOTTO: "Preoccupato dalle condizioni di Schick"

Vigilia di e l'etere giallorosso si divide nell'analisi della sfida. "I giallorossi non possono affrontarli a viso aperto perché sono micidiali nelle ripartenze" dice Fernando Orsi. "Se gioca come a Milano non lo batte, anzi perde" aggiunge Furio Focolari. "Chi vince sarà l'anti-, chi perde sarà ridimensionato", il parere di Franco Melli.

Alessandro Austini, invece, rivela un retroscena di mercato: "Se fosse arrivato Kessie alla Roma, oggi sarebbe al Manchester United".

_______

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

_______

  • Chi vince in diventerà l'antiJuve, chi perde verrà ridimensionato. In caso di pareggio la situazione rimarrebbe più o meno invariata, ma il uscirebbe comunque ridimensionato (FRANCO MELLI, Radio Radio Lo Sport, Radio Radio 104.5)
  • è più da Chelsea Roma, Jesus più da . Il primo è perfetto con la fisicità di Morata, il secondo è meglio per la rapidità di Mertens. Secondo me gioca Juan domani sera e a Londra (ANDREA PUGLIESE, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • Il resta il rivale numero uno della . Condizione, carisma e qualità ne fanno la principale avversaria dei bianconeri. La Roma raggiungerebbe la condizione attuale del battendolo. I valori del sono acquisiti e verificati, mentre la Roma va 'certificata' (LUIGI FERRAJOLO, Radio Radio Lo Sport, Radio Radio 104.5)
  • Il è una gran squadra ma si piace troppo, spero sia vittima del suo narcisismo (MAX LEGGERI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua...)
  • Alla fine contano i risultati, mi prenderei anche un 1-0 mezzo rubato, sono 3 punti che rischiano di essere importante. In queste partite contano la concentrazione, l’unione del gruppo e il coraggio. La chiave per battere il e spingerli all’eccesso dell’estetica (FRANCESCO ODDO CASANOCentro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua...)

_ _ _

  • Con manca ancora l’accordo sullo stipendio e sulla clausola rescissoria che il giocatore vorrebbe inserire. E’ normale che ora il greco abbia molta forza nella trattativa: ci sono possibilità che la firma arrivi ma non è così imminente la fumata bianca. Credo che se Kessie fosse arrivato alla Roma, non sarebbe più qui ma l’avremmo visto con la maglia del Manchester United (ALESSANDRO AUSTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • è un attaccante così in forma che va a segno da 5 partite consecutive e quest’anno potrebbe fare meglio rispetto alla scorsa stagione. La partita con il potrebbe esser un crocevia importante per i giallorossi che ora se la giocano alla pari con gli azzurri rispetto alla gara con l’ e che ora possono puntare sul bosniaco che è in uno stato di grazia (XAVIER JACOBELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)
  • e possono sostituire nell’assistere che ha bisogno dell’area libera per sviluppare il suo gioco. E’ in un ottimo momento di forma e le attenzioni saranno rivolte tutte su di lui così come nel il giocatore da seguire è Mertens. Jesus-? Il brasiliano è più veloce, più logico far giocare lui. Credo che la Roma sia in grado di battere il (ROBERTO PRUZZORadio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)
  • e Mertens possono fare la differenza ma molto dipenderà dal gioco che farà la Roma per ostacolare il . I giallorossi non possono affrontarli a viso aperto perché sono micidiali nelle ripartenze (FERNANDO ORSIRadio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)
  • Secondo me non deciderà nulla, è ancora troppo presto (FRANCESCO REPICE, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)
  • Credo che si sia preparato bene la partita col , forte delle due sfide dello scorso anno sulla panchina del . La Roma è una delle poche squadre in questo campionato in grado di mettere in difficoltà il (ROBERTO RENGARadio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)
  • Secondo me le coppe diranno molto sulla stagione di . In campionato tutto quello che viene sopra il 4° posto è tanto di guadagnato (JONATHAN CALO’, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)
  • Se la Roma gioca come la Lazio ha giocato col nel primo tempo avrebbe delle grandi chance, ma di contro se gioca come a Milano non lo batte, anzi perde. E’ una partita che secondo me finirà in pareggio perché è troppo importante per entrambe non perdere (FURIO FOCOLARIRadio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)
  • La Roma è una signora squadra e un signor allenatore, ma la partita di domani è uno snodo fondamentale per il che se vuole vincere lo scudetto non può perdere a Roma (FRANCO MELLIRadio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)

_______

  • La Roma è in grande crescita, ma è ancora al 60/70% del suo potenziale mentre il è al 100%. Sono curioso di vedere lo scontro diretto per capire il livello della Roma nel campionato (FABIO PETRUZZICentro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)
  • Apprezzo il basso profilo di in conferenza stampa. Penso che nello spogliatoio abbia un tono diverso, ma il fatto che la Roma abbia un ruolo defilato anche grazie alla partita in meno e ai toni dell’allenatore, sia un bene (MAURO MACEDONIOCentro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)
  • o Mertens? Preferisco il bosniaco: mentre Mertens è un finalizzatore di un meccanismo perfetto, l'attaccane della Roma, oltre a finalizzare l'azione, riesce anche inventarsi giocate in momenti difficili che risolvono la partita (LUIGI ESPOSITOCentro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)
  • Credo che il forfait di con il sia legato a motivi di cautela in vista del match di con il Chelsea. Più che dall'olandese sono un po' preoccupato dalle condizioni di Schick (GIANCARLO DOTTOTele Radio Stereo, 92.7)