La penna degli Altri 13/09/2017 08:25

L’Atletico comanda ma Alisson è un muro e la Roma evita il crac

La della Roma è già in salita, ma chi può lamentarsi dello 0-0 finale, soprattutto per quello che si è visto nel secondo tempo, è l’Atletico . può archiviare il pareggio nel suo esordio nella Coppa più importante come un risultato comunque importante: tiene aperta una difficilissima qualificazione, evita la seconda sconfitta casalinga di fila dopo quella contro l’; mostra segnali di una squadra che sa buttare il cuore oltre l’ostacolo; gli fa scoprire un grande , che ha salvato la sua porta con almeno tre miracoli; allontana per sempre da lui l’accusa di essere un dogmatico del .

La Roma è una squadra ancora in costruzione, che si è guadagnata il suo punto con la capacità di soffrire. Ha sicuramente fatto tutto il possibile, ma bisogna capire se questa sia una buona o una cattiva notizia. Per ora questa è e questo deve bastare. La Roma, adesso, avrà tre gare non difficili in campionato: Verona, Benevento e Udinese. Deve ricominciare a vincere per migliorare il morale e, da lì, cercare un gioco migliore, ma chissà con quale modulo. E in sarà quel che sarà.

(corsera)