Interviste Partita 04/02/2018 14:32

Hellas Verona-Roma, STROOTMAN: "Un mese e mezzo senza vittorie è troppo per la Roma. Ma secondo tempo inaccettabile" (AUDIO)

Queste le dichiarazioni di , centrocampista della Roma, rilasciate alla stampa al termine della gara con il Verona:

A PREMIUM SPORT - ASCOLTA L'AUDIO

Era fondamentale questa partita per sbloccarvi…
Sì era difficile. Nel primo tempo potevamo chiuderla ed abbiamo avuto occasioni importanti. Sull’1 a 0 è sempre difficile. Dopo il abbiamo lottato meno e giocato meno. Dobbiamo lavorare forte.

Perché non fate più di un gol?
Anche a Genova con la Sampdoria abbiamo avuto occasioni e non abbiamo segnato. Il calcio è così, anche io ho sbagliato un gol incredibile.

 


A SKY SPORT

Volevate questa vittoria e si è capito subito.
E' molto importante, un mese e mezzo è troppo per la Roma. Pensavamo solo ai 3 pinti, putevamo fare meglio, specie nella ripresa. Dobbiamo tornare a vincere dalla prossima

Cosa manca per chiudere le partite?
Ci è mancata un po' di fiducia, il primo tempo abbiamo fatto bene ma se non facciamo il secondo gol è sempre difficile. Fortuna che abbiamo difensori e un forte. Ma i gol arriveranno, sono forti anche i nostri attaccanti.

3 punti fondamentali in chiave ?
Non parliamo delle altre squadre, vedremo alla fine. Vogliamo la ma dobbiamo migliorare tanto per essere pronti contro i più forti. Il secondo tempo di oggi non è accettabile

era diverso in campo?
Non parlate sempre di queste cose, è sempre stato chiaro, voleva restare e dà sempre il 100%. E' mancato altro, sicuramente tornerà a segnare.


A ROMA TV - ASCOLTA L'AUDIO

La prima cosa sono i tre punti, danno morale e entusiasmo. Permettono di ripartire.
Si danno fiducia, potevamo chiudere partita nel primo tempo, l’1-0 è sempre pericoloso e loro hanno avuto occasioni ma il nostro obiettivo era portare a casa i tre punti.

Per il cambio modulo si adatta di più alle vostre caratteristiche?
Adesso facile dirlo perché abbiamo vinto, ma anche il andava bene, anche se in questo mese non abbiamo vinto. Non credo sia questione di tattica ma di testa. Questi tre punti aiutano molto per il morale e la fiducia.

Serve tantissimo per il morale e futuro della squadra questa vittoria?
È ovvio che non abbiamo preso fiducia da come abbiamo giocato, perché nel secondo tempo non abbiamo giocato più, mentre nel primo si e dobbiamo ripartire da questo. Dobbiamo lavorare forte e ritrovare entusiasmo, perché abbiamo la qualità per competere per i primi 4 posti. Non dobbiamo guardare gli altri, e Lazio, ma lavorare e ritrovare la vittoria come oggi.

Hai detto che l’applicazione mentale fa la differenza, ma oggi più avanti e tu con Pellegrini dietro, questo può dare un supporto mentale per migliorare l’aspetto tattico?
Si può essere, ma devi guardare anche l’avversario, loro ci hanno dato spazio e nel primo tempo abbiamo giocato bene anche per questo, ma dobbiamo farlo anche contro ,
... Certo ha le qualità per giocare dietro Edin e come trequartista può fare tanti gol per noi.

Ti trovi bene in questo nuovo ruolo da play?
Io mi trovo bene quando sto in campo, se gioco come mezzala o mediano si, se gioco più centrale forse meglio per me, ma se il mister mi mette mezzala gioco anche lì. Io provo a fare sempre il meglio per la squadra. Sono contento per i tre punti di oggi.